La legge del mare

a cura del circolo Arci-Cocula di Comeglians
in collaborazione con il Comune di Paluzza

per prenotazioni: presentazioni.libreriafriuli@gmail.com

Li abbiamo chiamati “angeli del mare”. Le Ong impegnate nel Mediterraneo per soccorrere i migranti erano considerate il simbolo e l’avamposto della società civile europea, quella della solidarietà e degli striscioni “Refugees Welcome”, che aveva scelto di non abdicare al proprio ruolo dopo il conflitto in Siria e l’esodo legato al fallimento delle primavere arabe. Poi qualcosa è cambiato. Nel giro di pochi mesi, gli angeli sono diventati vicescafisti, le loro navi taxi del mare. Annalisa Camilli racconta la caduta degli angeli, la loro messa sotto accusa, l’origine della propaganda contro le Ong che contamina l’informazione in Rete e il dibattito pubblico. Lo fa portandoci a bordo delle navi dei soccorritori, spiegandoci chi sono davvero, come operano e in che modo finanziano le loro attività. Un viaggio necessario per capire che la legge del mare ha un unico obiettivo: salvare la vita di chi rischia di sparire tra le onde.