La fiamma nera. Il rogo del Narodni dom

PRESENTAZIONE

L’incendio al Narodni dom, la casa della cultura slovena, avvenuto nel 1920 a Trieste, è l’evento centrale di questo fumetto, edito nel 2020 da qudulibri con prefazione di Davide Toffolo. Un atto violento che rivela l’ubriacatura fascista che presto contagerà gran parte della maggioranza italiana di una città che è stata ed è incontro di culture diverse. Le grandi ragioni della storia, la dissoluzione dell’impero austro-ungarico, la guerra mondiale appena finita, e quella che presto arriverà, la nascita del fascismo italiano, il conflitto etnico sono documentati e sceneggiati in questo fumetto dove i protagonisti della macro storia e le vite della gente comune trovano uguale palco dove recitare la loro parte. Nel 2020 è stato candidato in Slovenia a “Libro dell’anno”. La traduzione è di Darja Betocchi. Introducono l’incontro gli editori Patrizia Dughero e Simone Cuva.