Clima, sostenibilità e scienza: una sfida possibile?

Antropocene: questo termine indica che l’uomo è, fra le specie viventi, l’unica che ha modificato in modo sostanziale l’ambiente, adattandolo alle proprie esigenze, anzichè adattarvisi, come fanno le altre specie viventi, attraverso i processi della selezione naturale. Cambiamento climatico, consumo di risorse naturali non rigenerabili, perdita di biodiversità non sono che alcune delle conseguenze delle attività umane. La situazione rischia di nuocere alla sopravvivenza stessa della nostra specie. La politica chiama “transizione ecologica” il percorso necessario per modificarla: con quali costi? La scienza, con un approccio multidisciplinare, è impegnata ad affrontare la complessità di questa sfida con una serie di rivoluzioni scientifiche e tecnologiche che potrebbero addirittura rigenerare le condizioni ambientali del passato.