Sabato 05 Maggio
Ore 18.30 — Spazio MOSAICO DI — Ingresso Gratuito

A viso aperto

Personale di Mohamed Chabarik

Dal 5 maggio al 1° giugno

Orari durante vicino/lontano:

giovedì 10: 16-20, venerdì 11, sabato 12 e domenica 13: 10-20

Dopo il festival: dal martedì al sabato (escluso il 2 giugno) 10-12.30 e 16-19

Tra Aleppo e il Friuli: faccia a faccia con racconti di integrazione, distacco, relazione. Opere scultoree e multi-materiche a partire dal vissuto personale dell’artista, svelano emozioni e “scombussolamenti” di un singolo individuo (una tessera effimera nel mutabile mosaico del tempo), assurgendo a metafora degli equilibri/squilibri globali.

Nessuna entità è a se stante, nessun individuo è isolato

siamo un micro specchio che riflette il macro sistema

ogni squilibrio all’interno di sé riflette quelli che sono nel mondo

d’altronde non siamo altro che una tessera effimera nel mutabile mosaico del tempo

paghiamo le conseguenze e ci gioviamo dei benefici della somma delle azioni di tutti, noi compresi.

Mohamed Chabarik

Altri eventi del 05 Maggio

Ore 18.30

A viso aperto