La più bella. La Costituzione tradita

PRESENTAZIONE
prenotazioni: modernaudinese@lelibreriesrl.it

Abbiamo la Costituzione più bella del mondo ci dicono nelle cerimonie di Stato e nei dibattiti tv, ma alcuni suoi articoli restano, ancora oggi, lettera morta. Dobbiamo fare i conti con la penuria di case popolari, con il taglio agli assegni di cura dei malati gravi. Con i crac delle banche e le truffe ai risparmiatori, con le astuzie degli evasori fiscali e con la tassazione che spreme sempre gli stessi. Con le morti dei lavoratori senza diritti nelle serre del nord. Eppure c’è un’Italia che resiste. Alessio Lasta ha incontrato donne e uomini che si rimboccano le maniche e lottano per veder riconosciuti i loro diritti. Ogni storia si chiude con un articolo della Carta disatteso e segnala la strada che ancora c’è da fare. È la piccola storia che chiede il conto alla grande Storia. Sono vite di resistenti che con coraggio affrontano attese e solitudine, che non si arrendono di fronte alle mancate risposte, che non cedono al vittimismo. Sanno che la Costituzione richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.