1914-2014: cent’anni dopo

Lectio magistralis

In occasione dell’uscita del nuovo numero di LiMes

Con il sostegno di Amga

height=”40″]

Cent’anni fa la prima guerra mondiale segnava una cesura nella storia mondiale. Con il declino o la caduta dei grandi imperi europei e l’avvento delle masse sulla scena pubblica cambiava completamente il volto della politica, in Europa e non solo. Che cosa resta di quel trauma oggi, in Italia e nel mondo? In che misura le crisi attuali sono eredi degli eventi del ‘14-‘18? Che cosa ci insegna lo studio di quell’evento e delle sue conseguenze geopolitiche, economiche e culturali? Queste sono le domande che il direttore di LiMes, la rivista italiana di geopolitica, pone al centro della sua riflessione, provando a legare l’attualità a un passato non troppo remoto.