Sabato 17 Maggio
Ore 11.00 — Casa Cavazzini — Ingresso Gratuito

Russia, Ucraina, Crimea: quel pericoloso triangolo

A cura della Fondazione Luchetta, Ota, D’Angelo, Hrovatin

La Fondazione Luchetta, Ota, D’Angelo, Hrovatin è una Onlus nata nel 1994 in memoria dei quattro operatori dell’informazione – Marco Luchetta, Alessandro Ota, Dario D’Angelo e Miran Hrovatin – uccisi a Mostar e a Mogadiscio mentre facevano il loro lavoro. Opera su strutture di accoglienza che ospitano minori e loro familiari provenienti da 5 continenti e da 50 paesi, dove è impossibile fornire loro anche la più semplice delle cure. In vent’anni di attività ha assistito quasi un migliaio di giovani ospiti appartenenti a razze, religioni, nazionalità, etnie diverse. Dal 2004, anche un Premio giornalistico internazionale a loro intitolato ricorda ogni anno Marco, Alessandro, Dario e Miran. Giovanni Marzini, ideatore del premio e segretario della giuria, con la presidente della Fondazione, Daniela Luchetta, ripercorre le tappe più significative dei primi vent’anni di attività della onlus triestina e presenta il premio, che quest’anno entra nel secondo decennio di vita. E per onorare “quel certo tipo di giornalismo”, discute di Russia, Ucraina e Crimea – il pericoloso triangolo che mette a rischio i delicati equilibri di pace nell’Est europeo – con il giornalista e scrittore Sergio Canciani.