Mercoledì 06 Maggio
Ore 18.00 — Libreria Einaudi — Ingresso Gratuito

Prejêra par Tuàlias

Mostra fotografica di Alessandro Coccolo

Inaugurazione

24 scatti, di cui l’autore così racconta la filosofia: “Era il 1996 quanto Glauco Venier metteva in note la struggente Prejêra par Tuàlias del cantautore romano Andrea dall’Orbo; strofe di vita in montagna ed emigrazione, disilluso e disincantato racconto del legame eterno per la propria terra, amara descrizione di un totem, insomma. Ho vagato per anni in Carnia senza una meta definita, con quelle parole in testa e una scorta di pellicole in borsa, pensando a quanto vicino a quella terra e a quelle genti io vivessi e, per contro, a quanto lontano dalla mia immaginazione apparissero quelle immagini surreali e anacronistiche che inquadravo e non sempre scattavo. Documentare le distanze dal mainstream quotidiano non è un tabù contagioso ma piuttosto un dovere, se te lo senti dentro; perciò, a quasi vent’anni da quella poesia e da quella musica, alcuni scatti per riflettere se qualcosa è cambiato.”