L’oro nel piatto. Valore e valori del cibo

Sprecare significa gettare il cibo nella spazzatura ma anche mangiare cibo spazzatura: il primo danneggia la salute della natura, il secondo nuoce alla salute dell’uomo. Entrambe sono legate fra loro, come al rapporto ambiente-uomo, risorse-consumi, ecologia-economia. Relazioni viziate, che non è sufficiente correggere con la filosofia del cibo lento, della filiera corta, del chilometro zero. Per nutrire il pianeta, l’unica strada è ridare valore al cibo. Ma quale cibo? Quello medio alla portata di tutti che deve essere soggetto a un percorso controllato che va dallo studio agricolo al mercato ortofrutticolo, dall’industria alimentare al supermercato, dal parco tematico all’esposizione universale. Per arrivare alla scuola: un (p)assaggio fondamentale, perché solo una corretta e sistematica educazione alimentare potrebbe servire a comprendere il valore del cibo, imparando a fruirne anziché farne oggetto di consumo, evitando da una parte gli sprechi e dall’altra i falsi miti degli spadellatori televisivi.