Sabato 10 Maggio
Ore 19.00 — Palazzo Morpurgo — Ingresso Gratuito

LA NÂF SPAZIÂL – Omaggio a Federico Tavan

In collaborazione con il Comune di Udine

Installazione

Voce di Federico Tavan

Fotografie di Danilo De Marco

Video collage di Andrea Trangoni

INAUGURAZIONE

con Gian Paolo Gri

Letture Fabiano Fantini

Ringrazio

la mia strega

e quelle successive

che m’hanno fatto

occhi

color della terra e del grano

simili a quelli di nessuno.

da Ringraziamento di Federico Tavan

Federico Tavan (1949-2013) Poeta nato e vissuto ad Andreis (Pordenone), le sue prime pubblicazioni risalgono alla metà degli anni Ottanta quando, per i Quaderni del Menocchio, sono usciti Màcheri, Lètera, Cjant dai dalz e Nâf spaziâl. Da màrches a madònes è del 1994 ed è stato pubblicato dalla Biblioteca dell’Immagine di Pordenone e dallo stesso Circolo culturale Menocchio di Montereale Valcellina. Successivamente, sempre per il Menocchio, sono usciti il testo teatrale L’assoluzione (1994) e Cràceles cròceles (1997). Del 2007 sono Augh, a cura di Aldo Colonnello e Paolo Medeossi (Biblioteca dell’Immagine/Circolo culturale Menocchio) e Paresemple/Parabola nella collana ‘Poesia in viaggio’ del Menocchio. Nel 2008 il Comune di Pordenone gli ha dedicato una mostra con le fotografie di Danilo De Marco e la pubblicazione del volume edito da Forum Federico Tavan. Nostra preziosa eresia. Di lui hanno scritto Claudio Magris, Franco Loi, Anna De Simone, Erri De Luca e Carlo Ginzburg.

 

Dal 10 maggio al 15 giugno

Orari di apertura: venerdì, sabato e domenica, dalle 16.00 alle 19.00

Il paese dove siamo nati e dove siamo cresciuti ci ha donato il sapore del suo pane. Quando il destino ci spinge o ci esilia in un’altra terra, ce lo portiamo con noi, in noi. Chi perde questo sapore, perde una parte del proprio paese e di se stesso. Lo straniero che giunge in una città che non conosce, s’imbatte nel suo pane. Talvolta ha l’impressione che somigli a quello del suo paese natio, altre volte no. Là dove la lingua ci è più affine, anche il pane sembra esserci meno estraneo 

da Pane nostro di Predrag Matvejević

Poesia come pane 

Dal 12 al 18 maggio la voce della poesia di Federico Tavan e la fragranza del vero pane fresco troveranno casa nei sacchetti poetici distribuiti in tutti i panifici aderenti grazie alla collaborazione del gruppo Panificatori di Confcommercio Udine.

L’omaggio a Federico Tavan proseguirà a Pordenone, sabato 31 maggio e domenica 1 giugno. Trentasei ore di spettacoli ed eventi fra le vie del centro e il parcheggio comunale di via Vallona per far conoscere la poesia e il genio di Federico.

[Gallery not found]

Altri eventi del 10 Maggio

Ore 15.00 - 17.00

Musica Atòr

Ore 15.00 - 17.30

Il certificato come sevizia