Guarire dalla vecchiaia?

in collaborazione con Federfarma Fvg

proiezione di Ti ho incontrata domani

cortometraggio di Marco Toscani

con Chiara Turrini, Mario Peretti, Lara Rigotti

una produzione S.I.P.A.A., 2015, 12’

Entro il 2050 il numero degli anziani passerà dall’11% al 22% della popolazione mondiale e la quota degli ultraottantenni risulterà quadruplicata. Aumenteranno in proporzione le persone con patologie neurodegenerative, tra tutte la malattia di Alzheimer. Nel mondo sviluppato, negli ultimi 50 anni, tale processo è stato in Italia uno dei più rapidi. Ciò farà inevitabilmente aumentare l’onere socioeconomico per la cura e l’assistenza degli anziani. Come ridefinire e riprogrammare le nostre politiche sanitarie? In una società che ci vorrebbe sempre vincenti, come curare, senza ricorrere all’abuso di psicofarmaci – che sedano e spesso stordiscono con pesanti effetti collaterali – la “malattia della vecchiaia”, lo smarrimento demenziale, l’isolamento, rispettando il diritto a essere malati, vulnerabili, sconfitti?