Mercoledì 09 Maggio
Largo Ospedale Vecchio — Ingresso Gratuito

#Disequality

Esposizione fotografica

Ideazione Alessandra Conte, Luca Pavan, Chiara Tomé
A cura di Constraint Magazine
La nostra irripetibilità coincide con la nostra individualità e come tale va preservata e rispettata. Negare le diversità e le differenze significa negare l’unicità di ognuno di noi. Il progetto #Disequality nasce come indagine psico-antropologica attraverso la fotografia via Instagram. Al concorso online, lanciato nel mese di aprile, segue l’esposizione finale delle immagini selezionate dalla giuria. Ai concorrenti è stato chiesto un approccio non tanto estetico, quanto antropologico, rispetto al pezzo di realtà da “fissare” con l’obiettivo, allo scopo di stimolare consapevolezza in tema di “disuguaglianze percepite”, ma anche di far emergere affinità tra sguardi che pensiamo diversi. In calce a ogni fotografia esposta viene rappresentata graficamente l’auto-percezione dell’autore-fotografo, in termini di distanza o vicinanza tra due poli identitari dell’osservatore (es. 20% italiano-80% sudanese; 90% donna-10% uomo ecc.).