Domenica 19 Maggio
Ore 10.00 - 23.00 — Piazza Venerio — Ingresso Gratuito

Balenò in viaggio

installazione

per i 40 anni della legge Basaglia

a cura di Associazione A+AUD e Consorzio di Cooperative sociali “il Mosaico”

con il sostegno di Danplast

 

“Sono una creatura impossibile, ma ci sono. Una balena leggera fatta di aria. I venti mi alzano sopra la linea dell’acqua e da qui potrei volare. Mi ha fatta la Fabbrica di Balene, persone che vogliono cose nuove per stare meglio. Le mie pinne son come i loro piedi sinceri. Da allora sono in viaggio per cercare di rendere possibile l’impossibile. La prima tappa è stata una città a forma di stella che si chiama Palmanova. Ho portato il mare in terra. La seconda tappa è stata alla Fiera delle fiere, in quel Milàn dove tutto fa design e per me c’è una piscina. Solo a Genova direi ho rivisto il mare amico. Ora son spiaggiata qui, dove a Udine per me c’è una piazza illuminata: qui si fan molti discorsi sul vicino e sul lontano. Ma io sono Balenò ed accolgo tutti voi per scordar brutti pensieri”.

In mattinata, a tutti i bambini che verranno, saranno distribuiti palloncini colorati.

In serata, alla chiusura del festival, la Balena-Balenò verrà illuminata e tutti potranno accarezzarla: un invito a meravigliarsi, a liberare la mente e a godere, prima di salutarci, della leggerezza dell’effimero. Verrà attivato uno speakers’ corner per scambiarsi, in una frase o in una parola da depositare in un microfono o all’orecchio di una/o sconosciuta/o, ciò che del festival rimarrà nella memoria di ciascuno.