Venerdì 16 Maggio
Ore 21.30 — Chiesa di San Francesco — Ingresso Gratuito

Alle cinque della sera

Racconto scenico da un’inchiesta de l’Espresso

Dalla Siria all’Europa. Cento bambini in viaggio per mare. È possibile morire in nome della legge? È possibile lasciar morire in nome della legge? È possibile non sapere nell’era di Facebook? La storia di un gruppo di bambini e dei loro genitori. Sopravvissuti alla guerra in Siria, condannati dalla pace in Europa.

Fabrizio Gatti, inviato del settimanale l’Espresso, ricostruisce sul palco l’inchiesta sui naufragi del 2013: 646 morti in undici giorni intorno a Lampedusa. Un’occasione per riflettere sul nostro mare in bilico tra la guerra e la pace. E anche sul mestiere di raccontare i fatti del nostro tempo. Alla fine del racconto, il pubblico sarà coinvolto in una discussione che parte da una domanda: noi dove eravamo l’11 ottobre 2013?