Passioni digitali. Governare la trasformazione

Tavola rotonda

in collaborazione con il Master in Filosofia del digitale dell’Università di Udine diretto da Luca Taddio

Gli esseri umani e le macchine sono visti, nel senso comune, radicalmente distanti fra loro. I primi liberi e attraversati da sentimenti e passioni, le seconde deterministiche, pensate come puri meccanismi inanimati. Il digitale confonde questi due piani, li mescola, ibridizza. Da un lato, le tecnologie si fanno sempre più complesse: intelligenza artificiale e big data animano i sistemi, permettono loro di apprendere e di evolversi autonomamente, di interagire in maniera sempre più raffinata. Dall’altro lato, l’umanità si scopre estesa: sempre più funzioni cognitive avanzate vengono affidate ad apparati tecnologici. Attraverso schermi, tastiere e webcam ci emozioniamo, litighiamo, amiamo. Emerge una nuova fusione fra umanità e tecnologie. Come governare questa transizione?

Prenota il biglietto