Venerdì 16 Maggio
Ore 17.00 — Libreria Feltrinelli — Ingresso Gratuito

La misura del sentire – Per una riconfigurazione dell’estetica

A cura di Mimesis

Qual è il significato e il ruolo dell’estetica nella nostra vita? Fino a che punto le questioni con cui si confronta coinvolgono la filosofia nel suo insieme? Ventiquattro saggi, sei quartetti: una ricerca tesa a una riconfigurazione radicale del campo concettuale dell’estetico nel suo necessario intreccio con gli altri domini del discorso filosofico. Nella prima parte il tenore degli scritti è teorico: dalla meta-filosofia all’estetica, passando per la teoria della coscienza; nella seconda il tenore è quello di un dialogo con i classici (da Kant a Wittgenstein, da Novalis a Benjamin, da Adorno a Valéry). L’unità del libro sta nella ricerca di un modus del pensare: nella consapevolezza che la misura della mente non può essere un criterio puramente interno, dovendo misurare, nella sua esteriorità, quello spazio del sentire dal quale si sviluppa una mente simbolica.