Domenica 18 Maggio
Ore 15.00 — Libreria Feltrinelli — Ingresso Gratuito

Verso un nuovo realismo

A cura di Mimesis

Una memoria/ricognizione in forma di dialogo in margine al dibattito mediatico creatosi attorno a questa nuova corrente di pensiero. Nei primi anni Novanta, tra il dipartimento di filosofia e quello di psicologia dell’Università di Trieste, andavano di moda, per ragioni diverse, tendenze filosofiche che, mettendo da parte la “verità”, si sviluppavano in chiave antirealista: dal costruttivismo al pensiero debole, dalla semiotica alla filosofia della scienza, dall’ermeneutica al decostruzionismo, fino ad arrivare a più note posizioni postmoderne. Il percorso prosegue ora verso una nuova metafisica antiriduzionista capace di “affermare” un realismo in grado di abbracciare sia l’esperienza immediata del mondo che la realtà sottostante.