Yvan Sagnet

Camerunense. In Italia dall’agosto 2007, si è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni al Politecnico di Torino. In Puglia scopre il mondo del caporalato. Organizza il primo sciopero contro le inumane condizioni di lavoro che ha portato all’introduzione del reato di caporalato e al primo processo in Europa sulla riduzione in schiavitù. Per questo è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana dal Presidente Sergio Mattarella. Ha fondato, diventandone presidente, la prima Associazione contro il caporalato NOCAP.