Andrea Pennacchi

Teatrista dal 1993, si è formato come attore con Eimuntas Nekrosius, Carlos Alsina, e Cesar Brie, Laura Curino, Gigi Dall’aglio. Ha fondato la compagnia Teatro Boxer. È direttore artistico di Terrevolute-festival della bonifica e della rassegna Odeo days. Ha recitato in cinque produzioni del Teatro Stabile del Veneto sotto la direzione di registi come Damiano Michieletto, Bepi Emiliani, Emanuele Maria Basso e Natalino Balasso. Premio Fersen alla regia 2014 con Villan People. Per anni, con la collaborazione di ArteVen, ha ideato e portato in scena nelle scuole superiori del Veneto una serie di lezioni-spettacolo: Viva VerdiGalileo-Le montagne della Luna e altri miracoliLe avventure di Capitan Salgari e Una feroce primavera. Sul tema della guerra ha composto la trilogia: EroiTrincee: risveglio di primavera, Mio padre: appunti sulla guerra civile.  Per il cinema, ha recitato in Io sono Li e Welcome Venice di Andrea Segre; La sedia della felicità diCarlo Mazzacurati; Leoni, Suburra e Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini.

Per la televisione, ha lavorato in Il paradiso delle signoreL’OrianaGrand HotelNon Uccidere 2Don Matteo, e A un passo dal Cielo. È spalla di Paola Cortellesi in Petra, serie Sky Nastro D’Argento come miglior serie tv 2021. Il venerdì è ospite di Propaganda live di LA7 con il suo personaggio: Pojana.