“Parole Povere” in anteprima a vicino/lontano

Un documentario, un incontro

Prima di essere un documentario, Parole povere è un incontro.

È la dolce collisione tra gli occhi di una regista e le parole, tutt’altro che povere, di un poeta. Lei, Francesca Archibugi, offre il suo sguardo, costruisce l’ascolto, lui, Pierluigi Cappello, offre la sua identità sorridente, restituisce la complessa naturalezza di chi è nato «al di qua di questi fogli».

 Leggi l’intervista di Gianmatteo Pellizzari a Pierluigi Cappello

PP_3_CAPPELLO_Foto Romano Martinis