Luoghi

Stamperia d’arte Albicocco

Via Ermes di Colloredo 8, Udine

La Stamperia d’arte Albicocco/Santini nasce nel 1974 a Udine a opera di Corrado Albicocco e Federico Santini. Specializzata nella stampa d’arte calcografica, ha lavorato per numerosi artisti di fama internazionale. Nel 1994 Corrado Albicocco lascia la A/S per aprire la Stamperia d’arte Albicocco, sempre ad Udine, in via Ermes di Colloredo 8/c. In quegli anni nasce il sodalizio tra Albicocco e numerosi artisti di una nuova generazione che apporteranno al mondo della grafica nuova linfa e vitalità. Si affacciano nella stamperia udinese autori delle officine milanesi e romane, oltre a una generazione nuova di diversa provenienza, scuola e poetica: Albicocco collabora con autori come Giovanni Frangi, Marco Petrus, Luca Pignatelli, Velasco, Piero Pizzi Cannella, Marco Tirelli, Bruno Ceccobelli, Nunzio, Stefano Di Stasio, Klaus Karl Mehrkens, Matteo Massagrande e moltissimi altri. L’attività culturale della Stamperia d’arte Albicocco vede nel 2013 il riconoscimento della Regione Friuli Venezia Giulia, che patrocina a Villa Manin un omaggio al laboratorio udinese: un’esposizione di oltre 200 incisioni di 60 artisti testimonia la portata del lavoro della stamperia, lavoro documentato e scientificamente sostenuto dall’ampio catalogo pubblicato per l’occasione. Nel 2014 il comune di Maniago dedica un’antologica sul lavoro della Stamperia: è la prima delle numerosissime esposizioni delle stampe della Albicocco, un riconoscimento di valore al suo lavoro di altissimo livello. Nel 2016 la Stamperia ha terminato un importante lavoro con il maestro dell’Arte Povera Jannis Kounellis, che consta in dodici incisioni al carborundum, presentate nel dicembre 2017 all’Istituto Centrale per la Grafica di Roma, in collaborazione con Bruno Corà e l’Archivio Kounellis e nel maggio 2018 – in occasione del festival vicino/lontano – negli spazi della Stamperia,  ed essere infine esposte, nel gennaio 2019, alla Galerie Lelong di Parigi.