La posta in gioco del matrimonio gay

Che cos’è un matrimonio? Quali confini dividono i giovani dagli anziani? Che significa oggi affidare un mandato politico? Possiamo ancora avere fiducia nel mercato? Al di là dei luoghi comuni, domande come queste rischiano di restare inevase, o ricevono risposte insufficienti e schematiche. Sono la spia della nostra incertezza davanti alle profonde trasformazioni culturali, politiche, antropologiche in corso, e dunque richiedono un supplemento di indagine. È questo lo spirito del ciclo “Le parole per dirlo. Come cambiano le forme dei legami sociali”, curato da Beatrice Bonato e promosso da vicino/lontano e dalla Sezione Fvg della Società Filosofica Italiana,, con il patrocinio del Comune di Udine, propongono alla città in attesa e come anticipazione del festival vicino/lontano di maggio, che articolerà il programma della sua XI edizione intorno al tema “Totem e tabù” e si svolgerà a Udine da giovedì 7 a domenica 10 maggio, ospitando come sempre il Premio Letterario internazionale Tiziano Terzani e la serata dedicata al vincitore, in calendario sabato 9 al Teatro Nuovo Giovanni da Udine.

Nel 1° incontro, “La posta in gioco del matrimonio gay“, interverranno Luisa Accati, storica e antropologa, già docente all’Università di Trieste, autrice di importanti saggi sui mutamenti delle figure paterna e materna, e Francesco Bilotta, ricercatore di Diritto privato all’Università di Udine, avvocato e socio fondatore di Avvocatura per i diritti LGBTI–Rete Lenford. Punto di partenza della discussione sarà il dibattito sulla legalizzazione delle unioni omosessuali, che in Italia incontra forti resistenze, spesso mascherate da una generica tolleranza o da un nuovo conformismo.

Se ne parlerà cercando di evitare la falsa alternativa tra diritti civili e diritti sociali, a volte usata come argomento contro il “matrimonio per tutti”. Senza negare, d’altra parte, che questa prospettiva muta il senso del simbolo matrimoniale, tradizionalmente associato alla differenza tra i sessi.

COMUNICATO STAMPA 

 PIEGHEVOLE

Parole_cartolina_WEB2_