due vincitori per il Premio Terzani 2014

La Giuria assegna il riconoscimento ex aequo a Pierluigi Cappello e Mohsin Hamid

A dieci anni dalla scomparsa di Tiziano Terzani e nella sua X edizione, il Premio letterario internazionale Tiziano Terzani, promosso dall’associazione culturale vicino/lontano di Udine e dalla famiglia Terzani, ha eccezionalmente deciso di conferire l’edizione 2014 a due vincitori ex aequo, entrambi di altissimo valore e perfettamente rappresentativi, attraverso il loro lavoro, dell’esperienza e dell’eredità umana e professionale consegnata al nostro tempo da Tiziano Terzani.

Sono dunque Mohsin Hamid, scrittore pakistano annoverato fra gli autori di riferimento della letteratura internazionale contemporanea, e Pierluigi Cappello, poeta friulano che si è affermato come una delle voci più intense della poesia italiana, i vincitori della X edizione del Premio letterario internazionale Tiziano Terzani, come ha decretato la Giuria presieduta da Angela Staude Terzani e composta da Giulio AnselmiToni CapuozzoAndrea FilippiMilena GabanelliFabrizio GattiEttore MoPaolo PecileValerio PellizzariPeter Popham e Marino Sinibaldi.

Il riconoscimento, assegnato rispettivamente per i romanzi Come diventare ricchi sfondati nell’Asia emergente (Einaudi 2013) e Questa libertà (© 2013 RCS Libri S.p.A., Milano) verrà consegnato sabato 17 maggio, in occasione della cerimonia ufficiale di premiazione che si svolgerà al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, alle 21: sarà l’occasione per celebrare Tiziano Terzani, con i due vincitori, in una serata dedicata ai suoi diari inediti, di imminente pubblicazione con il titolo Un’idea di destino (Longanesi). A questi scritti, privati e personali, Terzani aveva lavorato fino ai suoi ultimi giorni e dalle prossime settimane saranno accessibili anche ai lettori nell’edizione curata dalla moglie Angela Terzani Staude con Álen Loreti.

Mohsid e Pierluigi