I cinque finalisti del Premio Terzani 2016

Martín Caparrós per La fame (Einaudi); Johnatan Crary per 24/7 Il capitalismo all’assalto del sonno (Einaudi), Kamel Daoud per Il caso Meursault (Bompiani); Alessandro Leogrande per La frontiera  (Feltrinelli) e Lawrence Wright per La prigione della fede (Adelphi) sono i cinque finalisti del Premio letterario internazionale Tiziano Terzani 2016, riconoscimento promosso dall’associazione culturale vicino/lontano di Udine e dalla famiglia Terzani che giunge quest’anno alla sua 12esima edizione. La giuria, riunitasi nei giorni scorsi a Firenze a casa Terzani, ha selezionato i titoli che andranno in votazione a partire da un elenco di oltre quaranta libri. Entro il mese di aprile sarà annunciato il vincitore, che sabato 7 maggio (Teatro Nuovo Giovanni da Udine, ore 21) sarà protagonista della serata-evento che costituisce l’appuntamento centrale del Festival vicino/lontano (Udine dal 5 all’8 maggio).

 Scarica il comunicato stampa

_LDA8097