Novità e anteprime in libreria

A vicino/lontano 2019, il tema del “contagio” come un suggestivo filo rosso anche per gli appuntamenti “in Libreria”, che propongono grandi novità e anteprime nazionali.

Proprio in questi giorni è uscito il libro inchiesta della giornalista Floriana Bulfon, vittima di molte intimidazioni e adesso sotto vigilanza: per Bur Rizzoli ha pubblicato “Casamonica, la storia segreta. La violenta ascesa della famiglia criminale che ha invaso Roma”. Lo presenterà a vicino/lontano venerdì 17 maggio (ore 18, Libreria Moderna Udinese) in dialogo con la giornalista Luana De Francisco.

Sabato 18 maggio, alle 16, sempre alla Libreria Moderna Udinese, Jonathan Bazzi presenterà “Febbre” (Fandango), in anteprima nazionale, dialogando con il libraio e presidente dell’associazione Librerie in Comune di Udine Remo Andrea Politeo. Ripercorrerà il d-day che ha cambiato la sua vita con la diagnosi della sieropositività.

Di sapore autobiografico, legato al dramma dell’esilio e allo spaesamento che ne consegue, è anche il primo romanzo tradotto in italiano dello scrittore e poeta bosniaco Božidar Stanišić, “La giraffa in sala d’attesa” (Bottega Errante), che l’autore presenterà in anteprima nazionale venerdì 17 maggio (ore 20.30, Oratorio del Cristo), conversandone con Maurizio Mattiuzza Alice Parmeggiani.

Due le anteprime nel segno della filosofia: a cominciare dal saggio di Pier Aldo Rovatti, padre del “pensiero debole”: in anteprima al festival domenica 19 maggio (ore 11.30 – Oratorio del Cristo) terrà una lectio magistralis sul tema “Le nostre oscillazioni”, anche titolo del saggio in uscita per la Collana 180 (Edizioni Alphabeta Verlag).

Uno dei massimi pensatori della filosofia del XX secolo, Ludwig Wittgenstein, è al centro della nuova pubblicazione Mimesis “Wittgenstein. Lezioni di psicologia filosofica”Un’anteprima preziosa perché per la prima volta porta in Italia le celebri lezioni di Cambdrige tenute da Wittgenstein sui cosiddetti “concetti psicologici”, attraverso gli appunti di uno dei suoi più illustri allievi, Peter T. Geach, a lungo ordinario di logica all’Università di Leeds.  A vicino/lontano la prima presentazione con i filosofi Luigi Perissinotto e Luca Taddio, (domenica 19 maggio alle 16, alla Libreria Feltrinelli). 

Giovedì 16 nella sede della Fondazione Friuli alle 17 scandirà il countdown verso le euro-elezioni la presentazione di “Anti-europei”, il numero di Limes che prospetta gli scenari legati alla disfida fra euro-scettici ed euro-supporters. All’incontro, con il direttore Lucio Caracciolo interverranno Tiziano Bonazzi e Maurizio Maresca, coordinati da Guglielmo Cevolin.

Pure di grande attualità, anche se si tratta di un’intervista pubblicata a 15 anni dalla scomparsa del gesuita belga Jacques Dupuis, è il libro “Il mio caso non è chiuso. Conversazioni con Jacques Dupuis”, edito da EMI – Editrice missionaria italiana, scritto dal giornalista irlandese Gerard O’ConnellSarà presentato a vicino/lontano venerdì 17 maggio (ore 17.30, Libreria Einaudi) da Pierluigi Di Piazza in dialogo con Giancarlo Bosetti, direttore dell’associazione Reset Dialogues on Civilizations e autore della prefazione.

 Scarica il comunicato stampa

in-libreria