Sabato 12 Maggio
Ore 11.30 — Chiesa di San Francesco — Ingresso Gratuito

Popolocrazia. La metamorfosi delle nostre democrazie

Confronto 

in collaborazione con LiMes e Gruppo Historia

con il sostegno di Coop Alleanza 3.0

La dinamica politica è diventata elementare: il popolo contro le élite, quelli in basso contro quelli in alto, i ‘buoni’ contro i ‘cattivi’, l’antipolitica contro la politica. In contraddizione con l’autoritarismo dei leader, riprende vigore il mito della ‘vera democrazia’ forgiata dal ‘popolo autentico’. Sono delegittimati i governanti, le istituzioni, le regole e tutte le procedure di mediazione connaturate a una democrazia rappresentativa. Forme di populismo si affermano spesso in periodi di forti incertezze e in fasi di crisi economiche, sociali, culturali, e soprattutto politiche. È così che i populisti possono dipingere un quadro apocalittico del presente, proporre il ritorno a un passato favoleggiato come “migliore” e contemporaneamente promettere un futuro radioso. Come sta rispondendo la nostra democrazia a tutto questo? Per ora, inglobando e adeguando gli stili e il linguaggio politico, la forma del partito, le scelte e le strategie di governo al modello in auge. In una parola, sta trasformando se stessa in una popolocrazia.