Venerdì 09 Maggio
Ore 18.30 — Libreria Friuli — Ingresso Gratuito

Nāgārjuna – Logica, dialettica e soteriologia

A cura di Mimesis

Nel vasto e articolato panorama della filosofia indiana l’opera di Nāgārjuna emerge con forza per profondità, spessore critico e raffinatezza dialettica. Monaco e logico buddhista, vissuto probabilmente nel II secolo dopo Cristo, è il capostipite della scuola di Mezzo (Madhyamika) o scuola del Vuoto (Sunyavada), ed è l’autore di un’opera capitale del buddhismo: le Madhyamakakarika, Stanze della via di mezzo. Qui, attraverso il suo metodo critico (prasanga), Nāgārjuna attacca e confuta le nozioni più note e condivise del sistema dottrinale del buddhismo di scuola (Abhidharmika). E qui emerge l’intrinseca relazione tra le nozioni di ‘via di mezzo’ e ‘vacuità’: l’Io e il suo mondo non sono provvisti di una consistenza reale, una identità sostanziale, una statura autonoma e irrelata.