Venerdì 17 Maggio
Ore 21.30 — Chiesa di San Francesco — Ingresso Gratuito

Mafie. Il sistema del malaffare

in collaborazione con il Laboratorio Internazionale della Comunicazione

 

incontro valido per la formazione permanente dell’Ordine dei Giornalisti – attribuisce 2 crediti formativi

 

Da tempo la criminalità organizzata ha imparato a investire i soldi della droga e delle altre attività malavitose nell’economia legale: nell’edilizia, nel terziario, nell’eolico, nei rifiuti, nel turismo, nel lusso, e persino nei centri di accoglienza. È la corruzione l’ossatura del potere mafioso, che sfrutta una miriade di alleanze strategiche con funzionari pubblici, bancari, avvocati, commercialisti, broker senza scrupoli. Oggi la ‘ndrangheta ha un fatturato annuo di diverse decine di miliardi, che vengono “lavati” e riciclati nel Centro e nel Nord d’Italia, in Nord Europa, in Sudamerica, in Australia, in Canada. Fenomeni così diffusi e infiltrati nel tessuto economico e sociale dell’intero pianeta come possono essere sconfitti con le sole armi della professionalità di magistrati e giornalisti coraggiosi, spesso condannati a uscire di casa solo sotto scorta, ma a vivere la loro paura nella solitudine?