Venerdì 17 Maggio
Ore 19.30 — Salone del Popolo — Ingresso Gratuito

Le narrazioni dell’epidemia zombie. Tra cinema, letteratura e politica

in collaborazione con l’associazione culturale Territori delle Idee

La figura dello zombie e del morto vivente non è mai appartenuta esclusivamente al sottogenere horror ma si è diffusa velocemente come un’epidemia nei circuiti più vasti della cultura pop e nei gusti di un largo pubblico. Nella cultura “postpolitica” contemporanea, il morto vivente è divenuto il protagonista di una narrazione apocalittica, assumendo il ritmo di un inarrestabile contagio nelle (sbrindellatissime) vesti di raffigurazione della paura. Dalle pellicole cult di George Romero all’attentato dell’11 settembre, dalla serie Walking Dead all’uso della metafora degli zombie come insulto politico: un viaggio nei mille significati dell’immaginario zombie e del processo di zombification, per illustrare un aspetto contagioso di ciò che chiamiamo “postmodernità”.