Sabato 12 Maggio
Ore 11.30 — Oratorio del Cristo — Ingresso Gratuito

Il tempo delle donne?

In collaborazione con il Festival dei Diritti Umani

Dalla fine del secondo millennio, almeno nel mondo occidentale, le donne vivono da protagoniste in moltissimi settori. Traguardi inimmaginabili solo cinquant’anni fa. Eppure, meccanismi invisibili e ingiunzioni silenziose ancora ne condizionano la libertà, al punto che le conquiste che credevamo acquisite vengono rimesse in discussione. Il mercato del lavoro reagisce diversamente se ad entrarvi è un uomo oppure una donna: sono clamorose le differenze in termini di retribuzione, progressione di carriera, rapporto gerarchico e potere sostanziale. La responsabilità non è delle leggi ma della cultura. Il caso del sessismo lo dimostra: un comodo stereotipo che trasforma la differenza in disvalore, tanto che godere della libertà di essere pari ma diversi sembra un traguardo ancora da conquistare.