Domenica 14 Maggio
Ore 17.00 — Casa Cavazzini — Ingresso Gratuito

Il blues dei rifugiati

INCONTRO

per la rassegna “Estensioni” a cura di Bottega Errante

aspettando la “Notte dei Lettori”

Un individuo senza patria è di troppo, ovunque si trovi. Un rifugiato non perde solo la sua terra, ma ogni altra terra. Centinaia di migliaia di persone se ne sono andate dalla Bosnia. Stavano scappando da una guerra crudele che è stata una combinazione di nazionalismo e banditismo. Ora vagano attraverso il mondo. Non viaggiano, dal momento che un viaggiatore sa dove sta andando e dove tornerà. Un rifugiato è una persona disorientata, senza direzione. Perde la casa e la lingua madre. È costantemente ospite e lo diventa perfino nella sua terra di origine, dove finisce per sentirsi straniero.
Estensioni È una rassegna itinerante di incontri ed eventi che hanno come focus le culture, le letterature, le società dei paesi dell’Est Europa e dei Balcani in particolare. Filosofi, scrittori, giornalisti, fotografi, personaggi della cultura sono invitati a riflettere su specifiche tematiche, sul ruolo dell’Europa e dei paesi balcanici, sulle guerre jugoslave e la loro eredità, sui concetti di erranza, viaggio ed esilio.