Chávez

Installazione sonora

Per coro, quattro grancasse e live electrics

height=”40″]

Musica originale Valter Sivilotti

Live electronics Giuliano Michelini

Coro del Friuli Venezia Giulia – direttrice Irina Guerra Ling Long

e con i Percussionisti del Conservatorio di Udine

Roberto Barbieri, Annamaria del Bianco, Giacomo Salvadori, Francesco Tirelli

coordinati da Roberto Barbieri

height=”40″]

Prima esecuzione, commissionata da vicino/lontano

in collaborazione con il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine

height=”40″]

“In alto, sempre più in alto”, furono le ultime parole che pronunciò Geo Chávez, dopo aver concluso tragicamente la prima leggendaria trasvolata delle Alpi su un monoplano spinto da un motore rotativo a pistoni di soli 50 cavalli. Era il 1910, ed erano gli anni in cui il desiderio di “scalare il cielo”, il dinamismo futurista e l’ imminente primo conflitto mondiale infiammavano la fantasia dei giovani. Quel “folle volo” e quell’impresa coraggiosa e temeraria ispirarono un’ode famosa di Giovanni Pascoli, che l’installazione sonora di Valter Sivilotti in parte riprende: in un’ atmosfera rarefatta, la sospensione sonora del coro a cappella, quasi aquile mute sulle vette, contrasta con l’incessante motore di una macchina infernale.

height=”40″]